Claudio Cerasa: “I giornali italiani e il fardello del circo mediatico giudiziario”

Dal palcoscenico de Linkontro Nielsen 2016, il direttore del “FoglioClaudio Cerasa fa il punto sullo stato di salute del giornalismo italiano:

“Il nostro – spiega Cerasa ai microfoni di Tgcom24 –  è un paese che ha tanta libertà di stampa, a prescindere da quello che dicono i rapporti di Reporters sans frontières: prova ne che è che qualsiasi giornalista può scrivere il falso senza che nessuno lo punisca. Tutta colpa del circo mediatico giudiziario, quel perverso meccanismo per cui tutto ciò che è dentro un’indagine viene spacciato per verità. La nuova Rai non ha ancora ingranato la marcia e non so se lo farà mai. La chiusura di un programma come Virus è un grave errore. Il bilancio della mia direzione è per ora positivo: il “Foglio” sta crescendo e stiamo per lanciare una nuova iniziativa digital, dopo l’estate lanceremo il nuovo sito. Mi piacerebbe attirare l’attenzione di lettori che hanno voglia di capire cosa succede nel mondo, in particolare gli universitari”.

 

 

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *