Il NYT raccoglie e pubblica tutti gli insulti di Trump agli avversari

A prima vista può sembra un lungo elenco di necrologi ma non commemora nessuno, se non il defunto buon gusto: si tratta della sequenza di nomi che ha riempito interamente due pagine del “New York Times”. La lista raccoglie i nomi di tutte le persone che Donald Trump ha insultato via Twitter da quando la sua candidatura alla Casa Bianca è stata ufficializzata.

armando-arrieta-su-twitter-the-trump-insult-list-two-pages-in-today-s-nyt-https-t-co-mcegvo7kn9

Continua a leggere

Guerra o pace tra Facebook e le grandi testate? L’opinione di C.A. Carnevale Maffè

Facebook sta per lanciare una nuova forma di fruizione dei contenuti giornalistici: d’accordo con alcune testate come il New York Times, BuzzFeed e il National Geographic, il social network di Zuckerberg promuoverà le news non più in forma breve, sotto forma di link che rimandano al sito del giornale vero e proprio, ma in forma integrale riconoscendo parte dei ricavati pubblicitari al gruppo editoriale che quel contenuto ha realizzato.

Del resto la piattaforma sociale che raccoglie quasi un miliardo e mezzo di utenti in tutto il mondo, è sempre più la porta di accesso alle news e in prospettiva sta per sostituirsi alle homepage dei quotidiani online. 11000166_10101991407959281_537574253649132160_nSarà una rivoluzione nel modo in cui fruiremo l’informazione o soltanto una delle mille forme di accesso che avremo a disposizione per sapere cosa succede intorno a noi?

ReMedia lo ha chiesto a Carlo Alberto Carnevale Maffè, professore di Strategia e Politica Aziendale dell’Università Bocconi di Milano, esperto di tlc ed autore del saggio “Social network e modelli di business” incluso nel volume Web 2.0 (Edizioni Il Sole 24 ore).

Continua a leggere

Periscope ucciderà il giornalismo?

In media 27mila video al giorno. Sono tanti i mini filmati diffusi su Twitter con l’hashtag #Periscope, l’app che dalla scorsa settimana permette a chiunque di trasmettere video in streaming dal proprio cellulare. Immagine

Neanche a dirlo: utenti impazziti in tutto il mondo per la possibilità di premere un tasto ed essere subito on air, a costo e fatica zero, al centro del palcoscenico mediatico, fosse solo per 15 secondi e non 15 minuti come promesso da Andy Warhol. A mostrare live il proprio cane, il frigo vuoto, il tramonto più bello mai ammirato, il carrello della spesa che si riempie mentre si è al supermercato, la metropolitana che arriva alla banchina. Continua a leggere

Una settimana di consigli ai giovani giornalisti

Tutto è cominciato con un articolo di Felix Salmon, ex giornalista di Reuters e ora senior editor al Fusion, network televisivo e web di Abc e Univision che parla a un pubblico giovane.

1582_zbUoZIl 42enne è diventato un modello così forte per tanti aspiranti reporter ansiosi di trovare affermazione in testate fresche e innovative, che si è trovato sommerso da domande, più o meno velate, su come replicare una carriera di successo nel melmoso settore dell’informazione. Stanco di essere sottoposto a questa strana forma di mobbing, Salmon ha deciso di mettere nero su bianco i suoi advice for young journalistsContinua a leggere

Paola Marinone: “Il futuro dell’informazione web è l’ibridazione”

Nel futuro del web ci sono più contenuti creati dagli utenti e una sempre più spinta ibridazione tra news, marketing e intrattenimento. Ne è convinta Paola Marinone, paolamarinonecofondatrice e CEO di BuzzMyVideos Network, azienda nata circa 3 anni fa che offre ai creatori di video destinati al web consulenza e servizi per emergere e monetizzare la propria creatività. A ReMedia ha spiegato quali sono i requisiti di un video di successo, ma anche le sue previsioni sul futuro della televisione e delle notizie. Continua a leggere

Instagram, un social che può anche informare

Tra i workshop proposti da GLocalNews uno dei più interessanti è stato quello sull’uso giornalistico di Instagram tenuto da Lelio Simi, giornalista e Data Media Hub, e Gianpiero Riva, Instagramer.

Continua a leggere