2016 da dimenticare per la stampa: 93 reporter uccisi nel mondo e 412 giornalisti minacciati in Italia

Racco412-minacciati-2016ntare quello che succede è ancora un mestiere rischioso: sono 412 i giornalisti e blogger italiani che nel corso del 2016 hanno subito intimidazioni, minacce e gravi abusi come ritorsione per il loro lavoro.  E se si guarda al resto del mondo la situazione non è migliore: 93 reporter e operatori dei media sono rimati uccisi quest’anno per motivi legati al loro lavoro.

Continua a leggere

Il Festival del NON giornalismo di Milano, l’evento che mette alla berlina la categoria

Un NON evento, con tanto di NON giuria e NON premio. Il Festival del NON giornalismo si terrà a Milano domenica 29 maggio all’insegna della negazione e soprattutto dell’ironia. Perché come spiega uno degli ideatori Andrea Montanari, “ogni tanto bisogna scendere dal piedistallo e smitizzare la categoria e chi si prende troppo sul serio”.

Immagine

Continua a leggere

Wired Next Fest, a Milano il festival che guarda al futuro

Il tempo dell’innovazione, della medicina, della politica e della cultura, il tempo come dimensione stravolta dalla tecnologia, fra l’invenzione della ruota e lo smartphone: dopo il successo da 108mila presenze dell’anno scorso, il Wired Next Fest torna per la sua quarta edizione da oggi a domenica 29 maggio con la novità di un tema portante, il Tempo.

Immagine

Continua a leggere

Anche l’Italia ha un FOIA, un passo avanti verso la trasparenza della PA

Dal 16 maggio l’italia si è dotata di uno strumento giuridico già attivo in oltre 90 paesi che consentirà a chiunque di conoscere qualsiasi dato o documento in possesso della pubblica amministrazione, anche senza un interesse diretto.  Uno strumento equivalente a quello che nel sistema anglosassone è definito “Freedom of information act” (FOIA) e che farà cadere il muro di omertà dietro cui Guido_Romeo_ijf13_@rosybattaglia1finora si è trincerata la PA quando un giornalista o un comune cittadino hanno provato a inoltrarsi nei meandri della burocrazia e a pretendere risposte precise e trasparenti. Abbiamo chiesto un commento della nuova legge a Guido Romeo, giornalista co-fondatore dell’associazione no-profit Diritto di Sapere, che porta avanti la causa del FOIA in Italia, ed è parte dell’iniziativa Foia4ItalyContinua a leggere

IJF15, day one: vecchio giornalismo vs. social network

Un breve sunto degli eventi seguiti oggi.

  • Mario Calabresi, direttore de “La Stampa”, ha presentato il suo nuovo libro Non temete per noi, la nostra vita sarà meravigliosa. Alla domanda di un giovane che vorrebbe diventare cronista e ha chiesto indicazioni su come muoversi ha risposto:

    mario_calabresi

Continua a leggere

Oscar a CitizenFour: il Datagate diventa pop

Nella scintillante notte degli Oscar di 87th Annual Academy Awards - ShowLos Angeles non ci sono stati solo gli abiti da sogno delle star e i flash sul red carpet. Per qualche minuto hanno trovato l’attenzione dei riflettori pure temi seri che toccano tutti e sono state pronunciate parole molto pesanti come diritto alla privacy e libertà individuale.  La statuetta come miglior documentario a “CitizenFour” quindi non può che essere accolta con un sospiro di sollievo.  Continua a leggere

Una settimana di consigli ai giovani giornalisti

Tutto è cominciato con un articolo di Felix Salmon, ex giornalista di Reuters e ora senior editor al Fusion, network televisivo e web di Abc e Univision che parla a un pubblico giovane.

1582_zbUoZIl 42enne è diventato un modello così forte per tanti aspiranti reporter ansiosi di trovare affermazione in testate fresche e innovative, che si è trovato sommerso da domande, più o meno velate, su come replicare una carriera di successo nel melmoso settore dell’informazione. Stanco di essere sottoposto a questa strana forma di mobbing, Salmon ha deciso di mettere nero su bianco i suoi advice for young journalistsContinua a leggere

In ricordo di David Carr

carrAll’età di 58 anni è venuto a mancare il giornalista David Carr, colpito da un malore mentre lavorava nel suo ufficio. Dopo aver lavorato per  l’”Atlantic” e il “New York Magazine”,  era entrato al “New York Times” nel 2002 come giornalista economico e in pochi anni ne era diventato una delle firme di punta soprattutto per gli articoli sui Continua a leggere